class="home blog"
  • Notizie sul Motomondiale e Scommesse Sportive

Un saluto a Marco Simoncelli
by Babs


Alcune delle migliori foto di un grande Campione…adesso corri nelle ali del paradiso… CIAO MARCO,CIAO CAMPIONE

Photo

November 16th

0:44
Piloti

Tutti su di giri nel Motogp del Portogallo
by Babs

Sarà la primavera, sarà stata la lunga pausa di Aprile, sarà che il cambio di team fatto da molti piloti mette tutti sotto pressione, sarà quello che volete, ma ad Estoril alcuni piloti hanno dimostrato di avere i nervi a fior di pelle. E la cosa che sorprende è che i più “agitati” sono i piloti che meno hanno da temere in pista e che fino ad ora hanno dimostrato di poter stare sempre davanti con costanza e solidità.

Stoner e Lorenzo però non si accontentano della pista, devo sfidare i colleghi anche in conferenza stampa o nelle interviste, con motivazioni che tuttavia ci sfuggono.

Ha cominciato Stoner che alla rivista Marca ha detto di essere convito che Rossi e Burgess non hanno ancora capito, dopo mesi, come si guida e si prepara la Ducati. Rossi, senza scomporsi troppo, ha replicato che Stoner si sente perseguitato senza motivo, forse perché gli bruciano sconfitte subite nel passato (vedi Laguna Seca). Valentino non ha negato né di aver commesso un errore a Jerez, né di essere in un periodo difficile, ma come ha sempre sostenuto, gli avversari si battono in pista, non nelle interviste.

Ma Stoner e Rossi non sono gli unici a fare scintille. L’atmosfera si è scaldata anche tra Lorenzo e Simoncelli. Il primo accusa il pilota italiano si essere pericoloso in pista e di far correre ai suoi colleghi rischi eccessivi ed inutili. SuperSic ha ribattuto ricordando come erano andati gli eventi di Valencia e sottolineando che Lorenzo in passato è stato squalificato dalla Direzione di Gara per il suo comportamento aggressivo. Lorenzo non si è accontentato e ha sottolineato che le moto sono uno sport pericoloso (davvero?!) e che c’è in ballo la vita.

Photo

May 1st

9:01
Piloti

Quote scommesse motogp: cosa c’è di nuovo?
by Babs

In un post di novembre avevo fatto una rapida carrellata sulle quote scommesse motogp per il campionato 2012. In quel momento la stagione 2011 era finita da poco e moltissime erano le incognite, un gran numero di piloti avevano cambiato squadra e c’erano solo i test di Valencia e dare qualche indicazione sui futuri rapporti di forza all’interno del Motomondiale.

Ora, con due gare già alle spalle, possiamo vedere cosa è cambiato e fare qualche confronto tra i vari operatori per vedere i pronostici rispetto al prossimo Campione del Mondo.

Ladbrokes
Lottomatica
Bwin
Interwetten
Eurobet
Stoner
2.25
2.40
2.45
2.20
2.25
Lorenzo
3.00
3.00
2.65
3.00
2.60
Pedrosa
4.50
5.50
4.75
4.50
5.00
Rossi
10.00
6.00
7.00
8.00
7.00
Spies
21.00
40.00
50.00
40.00
30.00
Dovizioso
41.00
65.00
75.00
40.00
55.00
Simoncelli
51.00
50.00
50.00
50.00
31.00
Hayden
201.00
100.00
100.00
75.00
101.00

Risulta evidente che Lorenzo non è più il favorito, ora è Stoner che figura come il più probabile campione del 2012. Lorenzo però è lì, a breve distanza, e con ancora tanta fiducia da parte dei bookmaker. Fa diversi passi indietro, invece, Valentino Rossi che da secondo favorito ora si ritrova quarto: spalla, moto, cadute…certo il quadro non fa ben sperare. Lo sorpassa anche Pedrosa, pure lui operato alla spalla. Ben Spies è rimasto quinto ma le quote lo distanziano un po’ dagli altri.

La stagione si prospetta davvero interessante! Buone scommesse.

Photo

April 8th

19:50
Scommesse

Ducati GP12, Rossi e Hayden testano la nuova moto
by Babs

Dopo le tormentate vicende di Jerez de la Frontera, è già tempo di voltare pagina e di mettersi di nuovo a lavorare. Oggi 7 aprile la Ducati GP12 ha fatto alcuni giri di prova, al termine dei quali Battaini e Guareschi si sono detti piuttosto soddisfatti. Da domani invece si metterà all’opera Valentino Rossi, che lavorerà a testa bassa anche per farsi perdonare un po’ il brutto errore commesso durante l’ultima gara.

Hayden entrerà in campo invece alla volta di sabato che, dopo aver fatto alcune apparizioni promozionali in Germania, tornerà appunto in Spagna per dare le sue impressioni sul nuovo mezzo.

Oltre ai test sulla moto del 2012, sono previsti anche diversi test sulla GP11 800cc con cui Ducati corre al momento. Particolare attenzione verrà dedicata ad alcune modifiche apportate al telaio che Valentino testerà personalmente, probabilmente immediatamente dopo la gara di Estoril.

Certo è presto per mandare in pensione la GP11, ma non è un segreto per nessuno che il progetto non si adatta perfettamente alle caratteristiche di guida di Valentino e alle sue preferenze. Ducati prova a migliorare il presente ma già si prepara ad affrontare il futuro e Valentino sarà impegnato su entrambe i fronti.

Seppur impegnatissimo a migliorare un moto che non sembra ancora pronta alla sfida mondiale, il team Ducati trova anche il tempo di divertirsi e di dare risalto alle persone che ogni giorno lavorano sodo attorno alla moto. Ecco qui sotto un video di presentazione del team Ducati. Buon divertimento!

Photo

April 7th

21:12
Team

Motogp di Jerez: successi e disastri
by Babs

Nel motogp di Jerez di domenica scorsa sono successe così tante cose che è necessario essere telegrafici per citarle tutte. Le dividiamo in successi e disastri.

Successi:

- La vittoria di Lorenzo: arriva al traguardo in solitaria, ha saputo essere paziente, sfruttare al meglio pneumatici alla frutta e portarsi a casa il punteggio massimo.

- Pedrosa: tiene duro, nonostante una spalla malconcia. Non fa errori e si prende un bel secondo posto.

- Hayden: gli piove addosso, è proprio il caso di dirlo, un bel terzo posto che forse non sognava neanche lui e porta la Ducati sul podio. Gli è andata di lusso.

Disastri:

- La caduta di Rossi: di certo un errore madornale ma non in cattiva fede. Un incidente di gara dovuto alla foga eccessiva e alla voglia di Vale di portare a casa un buon risultato. Peccato però che abbia coinvolto un innocente Stoner;

Il groviglio Rossi-Stoner- I marshall: a bordo pista la condotta dei marshall è risultata quantomeno discutibile. Sia nell’episodio Rossi-Stoner che con Simoncelli ci si potrebbe chiedere quale sia esattamente il loro ruolo: preoccuparsi solo della sicurezza dei piloti o anche aiutarli a tornare in gara?

- Simoncelli: non un vero e proprio disastro, anzi una piacevole sorpresa, almeno fino alla caduta. Che sia il primo segnale di una stagione promettente? Lo speriamo!

- Spies: da mangiarsi le dita anche la caduta di Spies, a soli 3 giri dalla fine avrebbe potuto essere la seconda Yamaha sul podio, invece nulla.

- Bridgestone: i pneumatici a fine gara aveva solchi profondi, quasi incredibile che i piloti siano riusciti ad arrivare alla fine. Certo l’asfalto di Jerez è piuttosto abrasivo, ma in questo caso le gomme hanno inciso troppo sui risultati, speriamo non accada di nuovo.

Photo

April 3rd

19:13
Gare